Veronese uccisa a Santo Domingo: fermato il guardiano del residence

Pubblicato il 3 Agosto 2011 22:31 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2011 22:31

SANTO DOMINGO, 3 AGO – Il guardiano del residence 'Agua loft', dove soggiornava Luisa Bovolin, la veronese uccisa nell'isola di Santo Domingo, si trova in stato di fermo nella caserma della polizia a Juan Dolio, ma dalle prime risultanze non avrebbe partecipato attivamente all'uccisione della 56enne veronese.

Nelle ultime ore gli agenti della polizia nazionale stanno stringendo il cerchio attorno ai due ricercati.

La jeep della donna intanto e' stata ritrovata sulla Caretera San Isidro, poco lontano dalla capitale.