Victoria Wilcher, 3 anni, sfregiata da pitbull e cacciata da Kfc: “Spaventa clienti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2014 7:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2014 18:49

 

Bambina con volto sfregiato da pitbull cacciata da Kfc: "Spaventa clienti"

La piccola Vittoria (Foto Facebook)

JACKSON (MISSISSIPPI) – Una bambina di tre anni è stata cacciata da un ristorante della catena Kentucky Fried Chicken, perché il suo viso spaventava i clienti, secondo quanto riportato dall‘HuffingtonPostVictoria Wilcher, questo il nome della piccola, ha il volto deformato a causa di un feroce attacco subito da parte di alcuni pitbull.

I genitori sono rimasti sconvolti da quanto accaduto nel ristorante e hanno deciso di condividere il loro stato d’animo su Facebook. “Questa faccia ti spaventa?”, si legge in un post pubblicato sulla bacheca della pagina Victoria’s Victories, che ha già ottenuto il “mi piace” di 142mila utenti.

I responsabili del ristorante in franchising, hanno aperto un’inchiesta sui fatti, chiedendo scusa alla famiglia di Victoria e offrendo 30 mila dollari alla sua famiglia per pagare le medicine di cui la bambina ha bisogno. “L’intera famiglia Kentucky Fried Chicken è con Victoria” ha detto un portavoce della società in un comunicato.

Lo scorso aprile Vittoria si trovava in casa con i nonni quando tre grossi cani hanno fatto irruzione in casa aggredendola. Ha perso l’occhio destro e subito fratture alla mascella, al naso e agli zigomi. Inoltre ha perso la mobilità del lato destro del viso.