Vladimir Luxuria, la polizia russa: “Nessun arresto”. Lei: “Un controllo, nessuna contestazione formale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2014 12:26 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2014 12:31
 Vladimir Luxuria

Vladimir Luxuria

ROMA – Vladimir Luxuria è stata arrestata a Sochi, in Russia, per aver sventolato una bandiera con la scritta “Essere gay è ok”. Ma per la polizia russa Vladimir Luxuria non è mai stata arrestata.

“Abbiamo parlato con la polizia e secondo le forze dell’ordine non vi è traccia di alcun fermo o arresto. Se ci saranno aggiornamenti li renderemo noti, ma finora la polizia non ha informazioni sull’accaduto” ha detto, nel consueto briefing mattutino del Cio al Main Press Center, il capo della comunicazione dei Giochi Invernali Sochi 2014, Aleksandra Kosterina.

“Più in generale – ha aggiunto il portavoce del Cio, Mark Adams – come abbiamo detto molto spesso, sono sicuro che i Giochi non saranno utilizzati come vetrina per qualsiasi manifestazione, e speriamo che ciò continui”.

“Ieri sera la polizia mi ha fermato e portato in caserma per un controllo, poi mi ha chiesto di non esibire scritte legate alla propaganda gay”: lo ha detto all’ANSA la transgender Vladimir Luxuria, riferendo di non aver ricevuto “alcuna contestazione formale”. “Sto bene e sono in un hotel a Sochi.