Weinstein, il suo avvocato legge in aula i messaggi dell’accusatrice: “Ti amo…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2018 12:17 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2018 12:17
Weinstein, il suo avvocato legge in aula i messaggi dell'accusatrice: "Ti amo..." (foto Ansa)

Weinstein, il suo avvocato legge in aula i messaggi dell’accusatrice: “Ti amo…” (foto Ansa)

NEW YORK – “Spero di vederti appena possibile, “Apprezzo tutto quello che fai per me”,  “Mi manchi omone mio”, “Ti amo, ti amo sempre, solo mi dispiace essere una semplice distrazione occasionale”. L’ avvocato [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Benjamin Brafman che difende Harvey Weinstein nella causa per violenze sessuali in corso a New York, ha presentato in aula il testo di centinaia di messaggi che l’ accusatrice principale del processo, anonima, ha scritto al suo supposto violentatore nei mesi e negli anni successivi all’episodio.

La donna accusa Weinstein di averla stuprata in una stanza d’ albergo di Manhattan nel marzo del 2013. Secondo l’avvocato questi messaggi, nell’ordine di centinaia, sarebbero stati inviati anche mesi, se non anni dopo il presunto stupro.

E, in almeno una circostanza, sempre dopo il presunto stupro, l’accusatrice sarebbe andata ad incontrare Weinstein insieme alla madre “molto ansiosa di fare la sua conoscenza” e “rimasta molto ben impressionata dall’incontro”.

L’impatto in aula è stato notevole, al punto che Brafman si è spinto a chiedere l’ immediata chiusura del processo e l’assoluzione del suo assistito.