Wikileaks, spunta il profilo di Assange su un sito di appuntamenti: “Cerco donne di Paesi in guerra, per amore, figli e cospirazione criminale”

Pubblicato il 13 Dicembre 2010 - 19:30 OLTRE 6 MESI FA

Julian Assange

”Mi piacciono donne provenienti da Paesi dove ci sono forti sconvolgimenti politici. Mi occupo di un pericoloso progetto a favore dei diritti umani”. Così un fantomatico Harry Harrison raccontava se stesso per cercare di ‘acchiappare’ ragazze sul sito di appuntamenti on-line OkCupid. Ma dietro Harry, si celava Julian Assange.

Lo ha scoperto Gawker.com, un sito web americano specializzato in gossip. Del resto, bastava vedere le foto di ‘Harry’, con tanto di pose da interessante bel tenebroso, per capire che si trattava di un nome falso.

L’ultima volta che il fondatore di Wikileaks ha utilizzato questo sito è stato il 2006, proprio nel periodo in cui nasceva il suo famoso sito. Da notare, spulciando nella sua auto-presentazione, alcuni passaggi un po’ ridicoli, se non naif: ”Se volete un ragazzo terra-terra, un po’ banale, allora passate oltre. Non sono il robot che state cercando. Appassionato a volte ‘un po’ maiale’, testardo militante politico, cerca la sua sirena per corrispondenza d’amore, figli e occasionale cospirazione criminale”, scriveva Assange.

Poi, dopo aver dichiarato la sua propensione per donne di Paesi in piena guerra civile, aggiunge: ”La cultura occidentale sembra ormai forgiare solo donne senza valori e inerti. Ok! Non solo donne”. Alla fine, descrive il profilo delle sue potenziali prede: ”Sto cercando tutti, tra 22 e i 46 anni d’eta, che abitano ovunque. Non scrivermi se sei timida, sono troppo occupato, scrivimi se sei coraggiosa”.