Wizard Rock, il mistero del masso di una tonnellata: riappare nella foresta in Arizona

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Novembre 2019 10:55 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2019 10:57
Wizard rock rubata e restituita al Prescott National Forest

La Wizard rock rubata e restituita al Prescott National Forest (Foto da Facebook)

ROMA – Un masso da una tonnellata che scompare e poi riappare all’improvviso nel Prescott National Forest in Arizona. Questo il mistero del Wizard Rock che ha lasciato senza parole chi si trova nel parco.

Il masso è tagliato da una vena di quarzo bianco ed era considerato un punto di riferimento per chi frequenta il parco, o attraversa la State Route 89, fino a quando non è scomparso senza lasciare traccia. Tanti gli appelli al presunto ladro affinché lo riconsegnasse, fino a quando il 1° novembre il masso è ricomparso al suo posto, sul ciglio della State Route 89, come riportato da La Stampa.

La guardia forestale Sarah Clawson ha spiegato: “Siamo entusiasti del ritorno di Wizard Rock e siamo grati che chiunque l’abbia preso sia stato abbastanza coscienzioso da restituirlo al pubblico. Sarebbe stato un peccato perderlo per sempre: sia per i visitatori di tutto il mondo che si recano nel parco, sia per il valore intrinseco della bellezza naturale che racchiude”.

Negli Stati Uniti, riferisce La Stampa, non è la prima volta che una roccia viene rubata e poi restituita a un parco nazionale. Nel 2009 una roccia a forma di cuore del peso di 36 chili è stata presa dal Granite Mountain Wilderness e poi, dopo svariati appelli, è stata restituite. Anche in questo caso per la Wizard Rock c’è stato un lieto fine e ora i gestori del parco nazionale stanno valutando di spostare la rocca in un punto di accessi meno facile, che permetta ai turisti di visitarla senza problemi, ma limitando il rischio che venga rubata di nuovo. (Fonte La Stampa)

Non è la prima volta che una roccia rubata viene restituita ad un parco nazionale. Nel 2009, una roccia a forma di cuore di 36 chili è stata presa dal Granite Mountain Wilderness e, grazie agli appelli, è stata anonimamente restituita. Ora i gestori della riserva stanno prendendo in considerazione l’idea di spostare Wizard Rock in una nuova posizione, dove la sua bellezza e unicità potranno essere più facilmente ammirate dai turisti, senza il pericolo che venga rubata un’altra volta. (Fonte La Stampa)