Daniele Maestri è morto, il famoso sommelier aveva 63 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2018 18:52 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2018 18:52
Daniele Maestri sommelier

Daniele Maestri è morto, il famoso sommelier aveva 63 anni

Il mondo del vino da oggi, 20 settembre, è un coro senza un tenore: è improvvisamente morto, a 63 anni, Daniele Maestri, uno dei pochi con diploma di sommelier trentennale e cofondatore del progetto editoriale Duemilavini-Bibenda, guida e magazine della Fondazione Italiana Sommelier presieduta da Franco Maria Ricci.

Maestri aveva lasciato gli studi universitari per aprire a Roma uno dei primi wine bar, il Santa Dorotea a Trastevere, con l’idea di dare dignità al vino “non più benzina per braccianti ma bevanda edonistica – amava sottolineare – per eccellenza. E in un mondo che beveva sempre meno ma sempre meglio il tempo ci ha dato ragione”.

Quell’enoteca l’aveva aperta con Marco Sabellico, storico curatore della Guida dei Vini del Gambero Rosso. Maestri, pur essendo una grande firma della critica enologica, non ha mai perso il carattere affabile, la cortesia nell’accoglienza, il sorriso; spettava spesso a lui l’ultima parola nel giudizio sensoriale di un vino.

Per oltre trent’anni Maestri è rimasto nella sede romana dei sommelier, dove è stato docente e redattore. Nella sua vorace curiosità è stato autore di libri sul vino ma anche sulle acque minerali, nonchè ‘ghostwriter’ delle carte dei vini dei migliori ristoranti della capitale.