Expo festa del latte: di mucca, di cammello e…anche materno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2015 13:49 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2015 13:49
Expo festa del latte: di mucca, di cammello e...anche materno

Expo festa del latte: di mucca, di cammello e…anche materno

MILANO – L’Expo di Milano festeggia il latte e i formaggi il 29 maggio. “We Are Milk“, questo il nome della manifestazione per la Giornata del Latte promossa dal Ministero delle Politiche Agricole e da Expo. Che sia di mucca, di cammello o materno, il latte sarà il cibo chiave della giornata nei padiglioni di Milano.

Tra fattorie didattiche e maestri casari, adulti e bambini potranno imparare a conoscere questo alimento dalla produzione fino alla trasformazione in formaggio o yogurt. Dall’Asiago alla Burrata, dal Ragusano al Grana Padano, dal burro fatto con antiche zangole fino al “tomino” e alla Mozzarella.

Tra gli “eventi” ispirati dal latte, anche quello organizzato da Save The Children: l’allattamento al seno. Venti mamme nello spazio della onlus allattano i loro bambini per sottolineare l’importanza fondamentale del latte materno sin dai primi istanti di vita del neonato. Insieme a loro due attrici nei panni di una neomadre di un Paese sviluppato e una di un Paese più povero, per spiegare in termini teatrali quali siano le le disparità. La Gazzetta scrive:

“Gelati a base di panna acida nel padiglione della Bielorussia, Thé Karak (preparato con latte in polvere), latte allo zenzero e budino di latte Mahlabya nel ristorante del Bahrain. L’Ungheria propone un “latte-trio”, gustoso incontro tra un pasticcino al latte tradizionale, una gelatina di latte al ciliegio e di crème caramel salato; il Kazakistan porta il suo Kumis, bevanda ottenuta dalla fermentazione del latte di giumenta”.

Protagonisti anche i formaggi da tutto il mondo nei padiglioni del Belgio, Svizzera e della Francia, mentre in quello del Qatar si scopre come ricavare il latte dai cammelli:

“Tra le curiosità, nel padiglione del Qatar si può scoprire come mungere i cammelli, mentre in Cascina Triulza c’è la simulazione della più tradizionale mungitura della mucca; il Flash Mob di Save the Children dedicato all’allattamento, mentre l’Irlanda preferisce raccontare la tradizione del latte attraverso la musica dal vivo. Latte, yogurt e formaggi bio accompagnano le esibizioni di atleti di freestyle, esperti nelle discipline del calisthenics (che comprendono ginnastica artistica, parkour e circo acrobatico a corpo libero) e del tricking (connubio di capoeira, taekwondo e ginnastica artistica), al Parco delle Biodiversità”.