Franco Freschi, il “re del cacciucco” è morto. Era sua la trattoria “Da Undici” a Livorno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 novembre 2018 14:02 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2018 14:02
Franco Freschi, il "re del cacciucco" è morto. Era sua la trattoria "Da Undici" a Livorno

Franco Freschi, il “re del cacciucco” è morto. Era sua la trattoria “Da Undici” a Livorno

ROMA – E’ morto all’età di 71 anni Franco Freschi: a Livorno era un’autorità, il re indiscusso del cacciucco – con 5 c altrimenti i livornesi si arrabbiano -, il piatto locale gloria della città. La sua reputazione l’aveva conquistata sul campo, sua infatti era la trattoria “Da Undici”, in Via Bassa, chiusa ormai da qualche anno. Sono i figli ora a continuare il lavoro del padre, ma in un’altra sede.

Il cacciucco è un piatto di origine povera, una miscela, come indica il termine, di diversi pesci uniti in salsa di pomodoro dentro una sola grande pentola. Freschi ne ha interpretato alla grande gusto e fascino. Narra la leggenda livornese che la vedova di un pescatore appena morto in mare, ricevesse da ogni collega del marito un pesce per nutrire i suoi figli, chi un polpo, chi una cicala, chi una triglia.

Messi insieme tutti questi pesci li tuffò, per non buttar via niente e insaporire la pietanza, dentro una pila di sugo di pomodoro: l’aroma che proveniva dalla sua povera cucina attirò i concittadini.