L’Italia di Berlusconi a Londra: è il ristorante Bunga Bunga

Pubblicato il 13 Settembre 2011 16:13 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2011 16:20

Il ristorante di Chelsea

ROMA – Per non dimenticare mai che cos’è l’Italia di oggi, neppure quando si è all’estero, a Londra è nato il ristorante Bunga Bunga. Quello di Chelsea (al  37 di Battersea Bridge Road) è, come sottolinea il Telegraph, un tipico locale a tema: cartelloni pubblicitari di marchi italiani anni Cinquanta, copricuscini sulle sedie a quadri bianchi e rossi, il bancone del bar a forma di gondola, sullo sfondo immagini del colosseo e di Venezia al tramonto.

Barman vestiti da gondolieri, cocktail serviti in piccole Fiat Cinquecento e piccoli Colossei. Sulla porta del bagno, a distinguere le destinazioni delle due toilette sono l’immagine di Donatella Versace per le signore e quella di Silvio Berlusconi per i signori. Di sottofondo, niente musica ma lezioni audio di italiano.

La pizza, sottile e croccante come quella romana, e non alta e soffice come la napoletana, ha riscosso il successo tra i palati britannici, che non disdegnano neppure le bruschette, la nduja, e la polenta saltata. Ovviamente i vini italiani fanno la loro parte.

Se non potete andare a Londra, per farvi un’idea basta andare sul sito del ristorante. Tra Michelangelo e il Colosseo, tenori e torri di Pisa, non c’è luogo comune che manchi. Consigliato a chi voglia chiarirsi le idee su quello che pensano gli stranieri degli italiani dell’era Berlusconi.