Pesce fresco, fai il test: occhio, pelle, squame

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Agosto 2015 12:07 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2015 12:07
Pesce fresco, fai il test: occhio, pelle, squame

Pesce fresco, fai il test: occhio, pelle, squame

ROMA – Se comprate del pesce e volete assicurarvi che sia fresco c’è un semplice test da fare. Guardate con attenzione l’occhio, che deve essere vivido e gonfio. Assicuratevi che la pelle sia lucida e che le squame non si stacchino con facilità. Il consiglio arriva da Nicoletta Melone sul Corriere della Sera, che ricorda come da settembre arriverà in alcune zone il fermo della pesca e il rischio è di vedersi rifilare del pesce congelato e non esattamente fresco.

Fulvio Giugliano, presidente del consorzio, ha spiegato al Corriere della Sera quali accorgimenti prendere per scoprire se il pesce che stiamo comprando è davvero fresco:

 

“1) L’odore è il primo segnale: il pesce fresco profuma di mare.
2) L’occhio deve essere vivido e gonfio.
3) La pelle è lucida e brillante.
4) Le squame non si devono staccare con facilità dalla pelle che è avvolta dal muco cutaneo.
5) Le branchie sono di un colore rosso intenso.
6) Se si scuote, un pesce davvero fresco deve rimanere rigido. «Nelle pescherie con il marchio del consorzio si va sul sicuro», consiglia Giugliano”.