Sbucciare la frutta, scongelare la carne, pelare l’aglio: 12 trucchi da cucina

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 dicembre 2016 6:00 | Ultimo aggiornamento: 6 dicembre 2016 20:06
Sbucciare la frutta, scongelare la carne, pelare l'aglio: 12 trucchi da cucina

Sbucciare la frutta, scongelare la carne, pelare l’aglio: 12 trucchi da cucina

LONDRA – I trucchi intelligenti in cucina che cambiano per sempre la vita: dal mango sbucciato in pochi secondi al modo più semplice per scongelare la carne.

A causa della mancanza di tempo, cucinare un pasto come si deve, spesso si trasforma in una sfida quotidiana, ma alcune dritte possono cambiare in modo significativo la vita e ridurre le pile di piatti da lavare. A “sfornare” suggerimenti per ottimizzare il tempo in cucina, ci ha pensato Femail Food & Drink, riporta il MailOnline.

Cuocere la pasta in una padella – La pasta garantisce un pasto poco costoso, facile e veloce, in dieci minuti è pronta e può essere condita con una grande varietà di sughi. Affinché la cottura sia ancora più veloce, invece di usare la pentola tradizionale, è meglio ricorrere alla padella. Secondo Harol McGee, autore di testi considerati preziosi sulla cucina, non è necessario che l’acqua arrivi all’ebollizione. E’ sufficiente coprire la pasta con acqua fredda e dopo pochi minuti è pronta. Sembra che il procedimento impedisca alla pasta di attaccarsi, come avviene invece nell’acqua bollente.

Sbucciare lo zenzero –  Niente coltelli: il modo migliore per pelare la radice, che presenta parecchie irregolarità, è utilizzare un cucchiaio impugnandolo saldamente. A consigliare il metodo è il noto chef Jamie Oliver: in 60 secondi si è in grado di rimuovere la buccia.

Sbucciare le banane –  Come fanno le scimmie, è meglio sbucciarle al contrario. Schiacciando leggermente la punta dalla base, la buccia magicamente si apre.

Cuocere il bacon o la pancetta –  Friggerla? No, grazie: meglio utilizzare il forno. Si eliminano fastidiosi schizzi di grasso e mentre cuoce ci si può dedicare ad altro. Si stendono le strisce di pancetta o bacon su una teglia ricoperta da carta d’alluminio e dopo 20 minuti (dipende dal grado di croccantezza desiderata) è pronta. Nei 20 minuti, si possono cucinare le uova, i funghi, un tortino di patate.

Sbucciare la frutta in pochi secondi  –  E’ possibile e occorrono alcuni semplici utensili da cucina. Per il kiwi, tagliare le estremità e poi scavare al centro con un cucchiaino. Basta grattare con le unghie per sbucciare un mandarino: affettare le estremità, tagliare dal basso a metà e poi separare i segmenti. Il melograno intero non rappresenterà più una sfida se si taglia la parte superiore, quella con il ciuffetto, si incide la buccia verso il basso e poi si tagliano le cinque membrane all’interno. Infine, il mango: fare un taglio parallelo intorno al seme del frutto e togliere la buccia; volendo ci ci può aiutare con un bicchiere.

Dosare ingredienti appiccicosi – Ad esempio, il miele: in questo caso, basta spruzzare un po’ di olio antiaderente nel dosatore; toglierlo sarà un gioco da ragazzi e sarà più facile lavare il contenitore.

Conservare le patatine nel sacchetto – Se avanzano e non ci si vuole ritrovare con patatine fritte stantie, è sufficiente arrotolare il sacchetto in orizzontale, poi infilare gli angoli sotto il rotolo: sarà sigillato.

Scongelare la carne – Il metodo più veloce è quello di sistemarla in un vassoio d’alluminio da forno e lasciarla sul ripiano d’appoggio della cucina. Questo metallo è un eccellente conduttore di calore: il che significa che la carne si scongela più velocemente che in frigorifero o all’esterno.

Cubetti di ghiaccio –  Avete fretta, vi occorrono in un lampo? Nella vaschetta per il ghiaccio, versate acqua calda (anche se, va detto, alcuni esperimenti hanno prodotto risultati contrastanti).

Pelare l’aglio in 30 secondi – Tutto ciò che occorre è un barattolo. Inserite all’interno l’aglio, chiudete con il coperchio, scuotete con vigore e la pellicina cadrà in pochi istanti.

Avocado maturi in pochi minuti – Se il frutto è acerbo, un modo semplice è tagliarlo a metà, riunire le due parti e poi avvolgerlo strettamente con la pellicola trasparente. Volendo, potete avvolgere l’avocado nella carta d’alluminio, metterlo su una teglia, cuocere per 10 minuti in forno a 190° e poi trasferire in frigorifero. Il frutto, quando è in forno, rilascia gas etilene e matura più in fretta. Purtroppo, con questo metodo, risulta leggermente cotto per cui è meglio utilizzarlo se volete preparare un guacamole o un’altra ricetta in cui sono previsti altri ingredienti.

Banane con il nastro adesivo – Rappresentano un valido spuntino, anche in viaggio, ma se ne avete comprato un piccolo casco, potrebbero annerire in breve tempo, anche il giorno successivo. Avvolgete il picciolo, la parte superiore del frutto, con nastro adesivo o pellicola trasparente: impedendo che vengano a contatto con l’ossigeno rimarranno gialle e matureranno meno in fretta. La stessa operazione può essere eseguita anche su una singola banana.