Economia

Borsa. Analisti, ”Vita Italia va avanti anche dopo referendum”

La Borsa di Milano

La Borsa di Milano

MILANO – Il 4 dicembre non segna la fine del mondo, gli analisti sembrano concordi, ma è un ostacolo in più per la ricapitalizzazione delle banche italiane. “La vita in Italia va avanti anche dopo il Referendum, politicamente ed economicamente” commentano in un report gli analisti di Banca Imi.

Il risultato e la conseguente instabilità politica “ostacolerà la ricapitalizzazione delle banche italiane, perchè – osserva Vontobel – mette in dubbio la capacità dell’Italia di riformare se stessa e aumentare la crescita tendenziale, prerequisito essenziale per la sostenibilità del debito sovrano”.

I titoli bancari restano sotto i riflettori ma lo scenario intorno non dovrebbe cambiare se non per un’aumentata volatilità. “Ci aspettiamo che la Bce giovedì annunci un’estensione del suo programma mensile di acquisto per altri sei mesi oltre il marzo 2017 per 80 miliardi di euro. “I mercati adesso osservano da vicino Mps e l’esito della ricapitalizzazione da 5 miliardi, messa a rischio dagli sviluppi politici” commenta Paul Hatfield, Global Chief Investment Officer di Alcentra (BNY Mellon).

To Top