80 euro in busta: anche a prestazioni malattia e maternità. La circolare Inps

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 8:38 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 8:38
80 euro in busta: anche a prestazioni malattia e maternità. La circolare Inps

80 euro in busta: anche a prestazioni malattia e maternità. La circolare Inps

ROMA – 80 euro in busta: anche a prestazioni malattia e maternità. La circolare Inps. Il bonus fiscale per i lavoratori dipendenti con redditi inferiori a 26.000 euro annui (i cosiddetti 80 euro al mese fino a fine 2014) saranno riconosciuti, ai cassaintegrati e ai disoccupati percettori di Aspi ma anche ai lavoratori in malattia e in congedo di matenità obbligatorio. Lo sottolinea una circolare dell’Inps. Nella circolare si spiega che sono considerati redditi assimilati al lavoro dipendente (e quindi con la possibilità di accedere al bonus) anche quelli derivanti da prestazioni pensionistiche integrative.

Nella circolare pubblicata oggi l’Inps ricorda che i redditi assimilati a quelli da lavoro dipendente ai fini dell’ottenimento del beneficio sono i compensi percepiti dai lavoratori soci delle cooperative; borse di studio o assegni, premi o sussidi per fini di studio o addestramento professionale; redditi derivanti da rapporti di collaborazione coordinata e continuativa; remunerazioni dei sacerdoti; prestazioni pensionistiche di cui al d.lgs. n. 124 del 1993 comunque erogate; compensi per lavori socialmente utili..