A Fiat Industrial andranno 5 miliardi di partecipazioni e 1,2 miliardi di debito

Pubblicato il 5 agosto 2010 19:23 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2010 23:12

Alla Fiat Industrial, la società che nascerà dall’operazione di spin off, saranno assegnate dalla Fiat partecipazioni industriali del valore complessivo di quasi 5 miliardi e una quota dell’indebitamento netto pari a 1,2 miliardi. E’ quanto si legge nel progetto di scissione parziale, da giovedì sul sito del gruppo, che sarà sottoposto all’assemblea degli azionisti convocata al Lingotto di Torino il 16 settembre.

Obiettivo dell’operazione, a cui ha dato il via libera il consiglio di amministrazione della società torinese il 21 luglio, è separare l’auto dalle altre divisioni di business. A Fiat Industriale saranno trasferiti i business dei veicoli industriali, dei motori ‘industrial e marine’, le macchine agricole e per le costruzioni.

Il progetto consiste nella scissione parziale proporzionale di Fiat a favore della società  Fiat Industrial e ”verrà attuata – si legge nel progetto – mediante assegnazione da parte di Fiat di parte del suo patrimonio”. In particolare, saranno assegnate alcune partecipazioni e alcuni elementi patrimoniali (crediti e debiti finanziari), che complessivamente rappresentano una quota dell’indebitamento netto di Fiat.