A24 e A25, bloccato l’aumento dei pedaggi fino a ottobre 2021

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Novembre 2019 11:48 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2019 11:48
L'autostrada A24, Ansa

L’autostrada A24 (foto d’archivio Ansa)

ROMA – E’ stato esteso ai prossimi due anni, quindi fino a ottobre 2021, il blocco dell’aumento dei pedaggi per la A24 e la A25.

Ad annunciarlo è stata la senatrice del Partito Democratico Stefania Pezzopane.

“Esteso per i prossimi due anni, fino a ottobre 2021 – spiega la senatrice – il blocco dell’aumento dei pedaggi per la A24 e la A25. Dopo aver ottenuto l’approvazione della mia riformulazione agli emendamenti al decreto Sisma che impediva la maggiorazione delle tariffe delle due autostrade già per un anno, arriva un nuovo e ulteriore successo a beneficio dei cittadini che già subiscono i disagi di vivere in zone colpite dai terremoti. Un nuovo emendamento da me proposto e recepito dalla Commissione prolunga ulteriormente il blocco degli aumenti. Un messaggio di evidente vicinanza a cittadini e Sindaci che si erano mobilitati. Ancora una volta il governo e questa maggioranza hanno dimostrato di essere attenti alle esigenze dei territori e alle preoccupazioni manifestate dagli amministratori”.

“E’ stato appena approvato in Parlamento – dice il deputato del Movimento 5 Stelle Antonio Zennaro – il blocco degli aumenti per i pedaggi di A24 e A25, la sospensione passa da uno a due anni, un ottimo lavoro di squadra portato avanti da Commissioni e Governo che hanno voluto dare un segnale importante di attenzione e impegno verso l’Abruzzo”.

“L’alternativa – spiega Zennaro – sarebbe stata un ulteriore aumento del 20% delle tariffe autostradali, insostenibile per la viabilità e l’economia della nostra regione. Eppure la Lega non ha voluto collaborare con la maggioranza e si è rifiutata di votare, spaccando il centrodestra e mostrandosi sempre più distante dalle esigenze del nostro territorio ”.

Fonte: Ansa, Agi.