Anas, ad Gianni Vittorio Armani si dimette

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2018 20:26 | Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2018 22:04
Anas, Gianni Vittorio Armani si dimette da amministratore delegato

Anas, ad Gianni Vittorio Armani si dimette (Foto archivio Ansa)

ROMA – L’amministratore delegato e direttore generale di Anas Gianni Vittorio Armani si è dimesso. La decisione è arrivata dopo la richiesta del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che gli aveva comunicato l’intenzione di non proseguire nel processo di fusione tra Anas e Ferrovie dello Stato. In un primo momento, il sito di Repubblica aveva riportato la notizia delle dimissioni dell’intero Consiglio di amministrazione della società. Una notizia smentita dallo stesso consiglio di amministrazione, che ha confermato di essere rimasto in carica, comunicando le sole dimissioni dell’amministratore delegato Armani. 

Secondo Repubblica, Armani avrebbe preso atto della decisione del ministro Toninelli di non proseguire con la fusione delle due società e di aver ritenuto opportuno lasciare per questo motivo l’incarico. Il ministro già lo scorso settembre durante un’audizione  alla Camera aveva anticipato che l’integrazione tra le due società non era “giustificata da alcuna sinergia e per questo le due società dovranno essere nuovamente separate. Ferrovie delo Stato ed Anas non staranno più insieme, non c’è motivazione di sinergie”. Ora bisognerà valutare se la scissione potrà essere attuata semplicemente dal gruppo ferroviario o se sarà necessario un decreto del governo.