Addizionali Irpef, si pagano 503 euro a testa

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Novembre 2013 12:17 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2013 12:17

euroROMA –  Tasse, le addizionali 2013 toccano la cifra record di 503 euro a testa. Il conto viene fuori sommano l’addizionale Irpef comunale (+8,5% in più rispetto al 2012) più quella regionale (+1,1%).  Una bella stangata, considerando che in cinque anni i prezzi sono aumentati dell’11%. Ne parla Enrico Marro sul Corriere della Sera:

Un federalismo fiscale sgangherato presenta il conto. Per l’addizionale Irpef comunale gli italiani pagheranno quest’anno in media 140 euro a testa contro i 129 del 2012, l’8,5% in più: quasi sei volte l’aumento dei prezzi stimato per il 2013. Se poi si aggiunge la più corposa addizionale Irpef regionale, che è salita “solo” dell’1,1%, e pesa in media per 363 euro, il conto pro capite sale a 503 euro. Sommate, le due addizionali hanno subito un incremento del 3,1% rispetto all’anno scorso, il doppio dell’inflazione. In cinque anni, dal 2009 al 2013, il gettito delle addizionali comunali e regionali è aumentato del 36%, passando in media da 391 a 503 euro, appunto. Nello stesso quinquennio i prezzi sono aumentati di circa l’11%. Una bella stangata, dunque. Che l’anno prossimo potrebbe ripetersi.

Per il 2014, infatti, le Regioni potranno decidere ulteriori incrementi del balzello Irpef di loro competenza fino a 0,6 punti, portando l’aliquota al 2,33%, che significherebbe altri 141 euro in più a testa, che diventerebbero 153 calcolando anche 12 euro aggiuntivi di addizionale comunale se i municipi che ancora non l’hanno fatto decidessero di deliberare l’aliquota massima dello 0,8%.