Telecomunicazioni: Agcom sanziona Opitel, multa da 424.000 euro

Pubblicato il 10 Luglio 2010 14:50 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2010 14:51

Corrado Calabrò, presidente della'Autorità delle Comunicazioni

Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Corrado Calabrò, ha multato Opitel (ex Tele2) per oltre 420mila euro nell’ambito di una serie di sanzioni di 553.645 euro, a carico di alcuni operatori di comunicazioni elettroniche. In particolare a Opitel sono state irrogate sanzioni per un importo totale di 424.329 euro.

All’operatore sono state contestate ”violazioni consistenti nell’attivazione di servizi non richiesti, nelle procedure di migrazione senza consenso e nell’inottemperanza alle diffide imposte dall’Autorita’ relative alla comunicazione del codice di migrazione. Bt Italia è risultata destinataria di due provvedimenti sanzionatori (per 41.316 euro complessivi) per non aver dato seguito ai provvedimenti temporanei, disposti rispettivamente dal Co.re.com Puglia e dal Co.re.com Veneto, consistenti nell’invito a liberare due utenze per consentirne il passaggio ad altro operatore.

Multa per 58.000 euro a Telecom Italia sanzionata per aver sospeso, illegittimamente e senza preavviso, un’utenza telefonica pur in pendenza di una procedura di reclamo. Infine Vodafone è stato sanzionato per 30.000 euro per non aver fornito i dati e le informazioni richieste dall’Autorita’ per verificare la fondatezza delle violazioni denunciate dai Co.re.com.