Economia

Air France-Klm: nel 2013 perdite per 1,827 miliardi

PARIGI – Non solo Alitalia in crisi: Air France-Klm chiude l’esercizio 2013 con un rosso di 1 miliardo e 827 milioni di euro. La perdita, legata a 923 milioni di svalutazioni di attivi fiscali differiti e alla ricollocazione di CityJet, in corso di cessione, tra gli asset non strategici, è superiore di oltre 600 milioni di euro a quella registrata nel 2012.

Nel 2013 il fatturato del gruppo franco-olandese è stato di 25,52 miliardi di euro, in aumento dello 0,4%, e il risultato operativo è tornato positivo per 130 milioni di euro, dopo il rosso da 336 milioni dell’anno precedente.

In calo l’indebitamento netto passato dai 5,966 miliardi di euro del 2012 a 5,348 miliardi nel 2013. Il livello di liquidità è “soddisfacente”, secondo l’azienda, con riserve di cassa nette per 4,2 miliardi di euro a fine dell’esercizio scorso e linee di credito disponibili per 1,8 miliardi.

Per quanto riguarda il 2014, sottolinea la società in una nota, il contesto resta difficile, ma grazie agli effetti del piano di riassetto in corso, “visibili in tutte le aree di attività”, l’obiettivo è di arrivare a un ebitda di 2,5 miliardi di euro, contro gli 1,855 del 2013, e proseguire nella riduzione del debito, in linea con un obiettivo di 4,5 miliardi di indebitamento netto a fine 2015. 

To Top