Alberghi: 10 mila lavoratori in meno, ma aumentano turisti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 gennaio 2014 11:55 | Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2014 11:56

Alberghi: nel 2013 aumentano turisti ma diminuiscono lavoratoriROMA – Nel 2013 nel turismo c’è stato un calo di 10 mila lavoratori. L’anno si è chiuso con una diminuzione pari al 4% di lavoratori occupati (fu del -3% nel 2012), quantificabile nel solo comparto alberghiero in 10 mila unità ed in qualcosa come 40 mila unità a livello aggregato di settore. Sono i dati relativi al sistema turistico-alberghiero del 2013 diffusi da Federalberghi.

Il 2013 ha registrato però anche una variazione del +0,27% di presenze alberghiere tra italiani e stranieri.   Il calo delle presenze alberghiere degli italiani è stato pari ad un -2,9%. Per quanto invece riguarda la componente straniera si è registrata una crescita pari ad un +3,7% di pernottamenti. Nonostante il contributo apportato dalla clientela straniera, il totale dei pernottamenti del 2013 si attesta ad un valore inferiore a quello del 2011 (-1,39%).