Alitalia, Air France-KLM “pronta a salire fino al 50%”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2013 17:33 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2013 17:34
Alitalia, Air France-KLM "pronta a salire fino al 50%"

(Foto Lapresse)

PARIGI – Air France-KLM sarebbe pronto a salire fino al 50% in Alitalia. Lo scrive il sito internet del quotidiano francese La Tribune, secondo cui la compagnia di franco-olandese dovrà decidere lunedì 23 settembre se partecipare oppure no all’aumento di capitale in Alitalia. Secondo La Tribune, il gruppo sarebbe pronto a salire fino al 50%, ma “fissa condizioni molto dure”.

Per La Tribune, Air France-KLM deve decidere su una grande questione: salvare o meno Alitalia, in cui già possiede una partecipazione del 25%. In questo contesto, prosegue La Tribune, un consiglio di amministrazione di Air France-KLM ”si riunirà il 23 settembre per definire una posizione. E anche Alitalia prevede un Consiglio di amministarzione a fine settembre per fare il punto della situazione”.

All’orizzonte il quotidiano economico prefigura tre possibilità: che Air France-Klm non partecipi all’aumento di capitale, che Air France vi prenda parte per l’ammontare della sua partecipazione, oppure che Air France vi prenda parte e vada oltre la propria partecipazione, anche fino al 50%, ma a condizioni ”molto dure”.

La Tribune esclude che Air France possa ereditare il debito di Alitalia (un miliardo di euro), visto che è già ”fortemente indebitata” e non sarebbe in grado di far fronte a un ulteriore fardello. La compagnia franco-olandese chiede anche che la ”ristrutturazione industriale di Alitalia venga finanziata prima di un’eventuale operazione”.

Ultimo punto, i francesi vorrebbero poter disporre di una ”più grande influenza nella gestione della compagnia in alcuni settori”. ”Se queste condizioni ci fossero, spiega La Tribune, l’amministratore delegato di Air France-KLM, Alexandre de Juniac, non particolarmente entusiasta su questo dossier fino a qualche mese fa, potrebbe decidere oggi di farsi avanti. Ma bisognerà anche convincere il consiglio d’amministrazione”.

Mentre Air France-KLM vanno verso l’aumento della partecipazione gli arabi di Etihad prendono il largo. L’amministratore delegato della compagnia aerea, James Hogan, ha detto all’agenzia Afp che la compagnia degli Emirati Arabi è concentrata sul vettore indiano Jet Airways.