Apple, niente rischio di messa al bando in Europa. Samsung ritira la richiesta

Pubblicato il 18 Dicembre 2012 16:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2012 17:43
Apple sconfitta: niente bando a Samsung negli Usa

Apple sconfitta: niente bando a Samsung negli Usa (Foto Lapresse)

NEW YORK – Samsung ha deciso di ritirare le richieste di ingiunzione contro Apple in Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Olanda. In questi Paesi europei, quindi, non ci sono rischi per iPad, iPhone, Mac e simili.

Samsung ha anche battuto Apple negli Usa: niente bando sui prodotti dell’azienda sudcoreana negli Stati Uniti. La richiesta di Apple è stata bocciata dalla giudice federale Lucy Koh, la stessa che si era rivolta ai difensori di Apple chiedendo se si fossero “fumati crack”

Vista però l’azione legale di Apple Samsung ha pensato bene di ritirare le richieste di ingiunzione contro Apple in Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Olanda.

Samsung continuerà comunque a portare avanti le proprie azioni legali in Europa nelle quali accusa Apple di aver infranto i propri brevetti. 

”Samsung resta impegnata a dare in licenza le propri tecnologie in modo corretto, ragionevole e in termini non discriminatori. Riteniamo che sia meglio quando le società competono fra di loro in modo corretto sul mercato piuttosto che in tribunale” ha spiegato la stessa Samsung, annunciando il ritiro delle richieste di ingiunzione.

La decisione della società sudcoreana sarà probabilmente accolta positivamente dall’antitrust europeo, che sta valutando le sempre più agguerrite tattiche usate nella battaglia legale fra le due società sugli accordi di proprietà intellettuale.