Argentina. Timore default in 3 giorni, borsa giù e dollaro in aumento

Pubblicato il 28 Luglio 2014 20:07 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2014 20:07
La Borsa di Buenos Aires

La Borsa di Buenos Aires

ARGENTINA, BUENOS AIRES – A tre giorni dalla scadenza che potrebbe portare a un nuovo default dell’Argentina sul suo debito estero, senza che sembri possibile con un accordo con glii hold out, la Borsa di Buenos Aires registra lunedi un indice negativo, mentre aumenta il prezzo del dollaro sul mercato informale.

L’indice Merval segna una perdita del 2,73%, dopo aver accumulato un altro -8,53% durante la settimana scorsa, mentre il prezzo del dollaro è aumentato di un centesimo, a 8,20 pesos, sul mercato ufficiale, ma sul cosiddetto mercato ”blue” ha raggiunto i 12,90 pesos, con un aumento di 30 centesimi.