Air France-Klm, scioperi intermittenti da mesi e crollo in borsa. La compagnia rischia di sparire?

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 maggio 2018 6:45 | Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2018 19:57
Air France-Klm, scioperi intermittenti da mesi e crollo in borsa. La compagnia rischia di sparire?

Air France-Klm, scioperi intermittenti da mesi e crollo in borsa. La compagnia rischia di sparire?

PARIGI – In tilt alla Borsa di Parigi le azioni di Air France tra l’allarme che la compagnia da mesi in sciopero possa “sparire”. L’amministratore delegato, Jean-Marc Janaillac, ha annunciato le dimissioni a seguito del rifiuto dei dipendenti della compagnia a una proposta di accordo mirata a porre fine agli scioperi. Janaillac, che ha ricoperto il ruolo per meno di due anni ha deplorato la decisione etichettandola un “enorme spreco”.

Da febbraio, il personale di Air France-KLM è bloccato in una disputa sugli stipendi, con i sindacati che chiedono un aumento immediato del 5,1%. Il ministro dell’economia francese, Bruno Le Maire, ha avvertito che la sopravvivenza di Air France è ormai in bilico e potrebbe “sparire”. Le azioni di Air France sono scese di quasi il 13%, ossia a 7.08 euro.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Nelle ultime settimane, gli scioperi intermittenti hanno provocato in media la cancellazione di un quarto dei voli. “Chiedo a tutti di essere responsabili: equipaggio, personale di terra e piloti che chiedono aumenti salariali ingiustificati”, ha detto il ministro al canale news BFM e aggiunto che lo Stato, che detiene il 14,3% del gruppo, non può essere coinvolto in un’operazione di salvataggio e ricapitalizzazione. “Air France sparirà se non farà gli sforzi necessari per essere competitiva”.