Aumento Iva senza i risparmi attesi: dal 22 al 24% e dal 10 al 12% nel 2016

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 ottobre 2014 9:55 | Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2014 9:55
Aumento Iva senza i risparmi attesi: dal 22 al 24% e dal 10 al 12% nel 2016

Aumento Iva senza i risparmi attesi: dal 22 al 24% e dal 10 al 12% nel 2016

ROMA – Aumento Iva senza i risparmi attesi: dal 22 al 24% e dal 10 al 12% nel 2016. Se i tagli alla spesa non andranno a buon fine, se i risparmi preventivati nell’ultima finanziaria non saranno realizzati, dal 2016 scatterà automatico l’aumento dell’Iva, su tutte le aliquote. La legge di Stabilità 2015, all’articolo 15, conferma infatti la clausola di salvaguardia per cui, senza l’assicurazione che i saldi di bilancio preventivati non saranno rispettati, l’imposta sul valore aggiunto crescerà con aumento spalmato in tre anni.

Dal 22 al 24% nel 2016. Di quanto è desumibile solo dalle indiscrezioni circolate al ministero del Tesoro: Iva dal 22 al 24 per cento nel 2016, poi al 25 l’anno successivo e al 25,5 nel 2018. Mentre l’aliquota ridotta del 10 per cento passerebbe prima al 12 e poi al 13 per cento.