Banca d'Italia: “A ottobre +4.9% le spese degli stranieri in Italia”

Pubblicato il 10 Gennaio 2012 11:36 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2012 12:11

ROMA – La bilancia dei pagamenti turistica ha presentato nel mese di ottobre 2011 un saldo netto positivo di 1.063 milioni di euro, a fronte di uno di 959 milioni di euro nello stesso mese dell'anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 2.510 milioni di euro, sono aumentate del 4,9 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 1.447 milioni di euro, sono cresciute dello 0,9 per cento.

A rilevarlo e' la Banca d'Italia nel suo rapporto mensile sul turismo internazionale dell'Italia. Nel periodo gennaio-ottobre 2011 è stato registrato un avanzo di 9.680 milioni di euro, a fronte di uno di 8.348 milioni di euro nello stesso periodo dell'anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 27.790 milioni di euro, sono aumentate del 6,3 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 18.110 milioni di euro, sono cresciute dell'1,8 per cento.

Nel periodo gennaio-ottobre 2011 i viaggiatori stranieri che hanno visitato l'Italia per motivi personali hanno speso il 7,8 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; in particolare, è aumentata dell'11,4 per cento la spesa degli stranieri che hanno scelto il nostro paese per effettuare vacanze. L'aumento di spesa per viaggi di lavoro è stato invece modesto (0,7 per cento).

Nello stesso periodo è lievemente diminuita dello 0,4 per cento la spesa dei viaggiatori italiani che si sono recati all'estero per motivi personali, con una riduzione simile (0,9 per cento) per il comparto "vacanze". La spesa dei viaggiatori italiani per motivi di lavoro ha invece evidenziato un recupero (6,8 per cento), dopo il forte calo nell'anno 2009 (-10,1 per cento) e la stazionarietà dell'anno 2010 (0,6 per cento).