Banca Network: conti congelati fino al 31 luglio, disagi per i 28mila clienti

Pubblicato il 4 Luglio 2012 13:17 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2012 13:18

ROMA – I 28 mila conti bloccati di Banca Network saranno congelati fino al 31 luglio. Gli inquirenti hanno bisogno di un altro mese per eseguire l’istruttoria e la verifica sulla gestione della banca. Al termine delle verifiche si dovrà decidere se rilanciare l’istituto o dare il via alla liquidazione coatta amministrativa. Inoltre i pm di Milano avrebbero aperto un fascicolo con ipotesi di reato per bancarotta. L’istituto era stato commissariato a novembre 2011 dalla Banca d’Italia, che a maggio 2012 aveva stabilito la sospensione dei conti. Non sono pochi i disagi per i clienti, privati del denaro depositato sui conti. Assegni, bancomat, cash: nessuna forma di pagamento nelle loro mani.

Una speranza arriva dalla chiusura dell’istruttoria per la quantificazione millesimale delle somme da rimborsare. Per i titolari di conti non superiori a 100 mila euro saranno necessari 20 giorni dalla data della chiusura dell’istruttoria, che potrebbe arrivare già da questa settimana. La Procura di Milano, secondo l’agenzia Radiocor Il Sole 24 Ore, starebbe valutando la possibilità di aprire un fascicolo per l’ipotesi di reato di bancarotta. Sembrerebbe dunque che dalle verifiche sarebbero emerse delle irregolarità e casi di cattiva gestione.