Amazon assume 1000 dipendenti a tempo indeterminato nel nuovo centro a Chieti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2021 13:58 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2021 13:58
Amazon assume 1000 dipendenti a tempo indeterminato nel nuovo centro a Chieti

Amazon assume 1000 dipendenti a tempo indeterminato nel nuovo centro a Chieti FOTO ANSA

Amazon aprirà nel 2022 un nuovo centro di distribuzione a San Salvo, in provincia di Chieti, che permetterà all’azienda di creare 1.000 posti di lavoro a tempo indeterminato. Queste nuove posizioni si aggiungono ai 3.000 posti di lavoro a tempo indeterminato che Amazon, sottolinea una nota, ha già creato nel 2021. Raggiungendo le 12.500 assunzioni a tempo indeterminato inizialmente previste entro la fine dell’anno.

Amazon assume, il nuovo centro a Chieti

Il lancio del nuovo centro comporterà un investimento di oltre 150 milioni di euro, portando così a 6 miliardi di euro l’impegno economico complessivo di Amazon in Italia dal 2010. Per le posizioni manageriali è già possibile candidarsi. La selezione degli operatori di magazzino inizierà nel 2022. I dipendenti saranno assunti al quinto livello del Contratto nazionale del trasporto e della logistica. “Con un salario d’ingresso tra i più alti del settore”, sottolinea il colosso dell’e-commerce.

Amazon in Abruzzo

“Siamo orgogliosi ed entusiasti di espandere la nostra attività con il nostro primo centro di distribuzione in Abruzzo”. Afferma il vicepresidente di Amazon Eu Operations, Stefano Perego. Questa nuova apertura “rappresenta un’ulteriore prova del nostro impegno nei confronti delle persone e delle comunità locali in Italia”. Si tratta di “un risultato importante per la politica portata avanti dalla Regione Abruzzo, tesa a promuovere l’insediamento di nuove attività”, dichiara il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio. “Oltre a costituire una preziosa opportunità di occupazione, sarà di supporto per le nostre aziende. Che si potranno avvalere della logistica di Amazon per le attività di stoccaggio e consegna”.