Esame da avvocato con doppio orale, non ci sarà la prova scritta: ecco le novità per l’esame da avvocato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2021 15:10 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2021 15:11
Esame da avvocato prova sospesa

Esame da avvocato, prova scritta sospesa. Si valuta modifica dell’esame con doppio orale (foto ANSA)

Cambia l’esame da avvocato: non ci sarà la prova scritta, ma due orali. Il candidato nella sede d’esame, commissione da remoto e una sola materia, scelta dal candidato, per la prima prova. Molte più sottocommissioni.

E’ quanto prevede il decreto legge che stabilisce le modalità di svolgimento della prossima sessione dell’esame di Stato, per l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato, durante l’emergenza sanitaria da Covid-19. Il provvedimento è ora sottoposto alla firma del Presidente della Repubblica. 

Aggiornamento articolo ore 15:10.

Prova scritta di aprile sospesa

La prova scritta dell’esame da avvocato era stata sospesa. Con una circolare alle Corti d’appello, il ministero della Giustizia ha reso ufficiale il rinvio delle prove che si sarebbero dovute tenere il 13, 14 e 15 aprile. I candidati erano 26mila. 

“Lunedì scorso il Cts ci ha formalmente trasmesso il suo parere negativo all’ipotesi dello svolgimento delle prove scritte e ce lo aspettavamo – ha detto il Ministro della Giustizia Marta Cartabia intervenendo alla prima edizione del Festival della Giustizia organizzato da Aiga, Associazione italiana giovani avvocati -. Già da prima avevamo cominciato a esplorare strade alternative a quelle consuete, soluzioni di emergenza e in quanto tali temporanee ma non meno selettive. Si sta lavorando a un doppio orale: il primo volto a verificare le competenze che normalmente sono testate dagli scritti, il secondo orale riservato solo a chi abbia superato il primo, più simile alla prova tradizionale”.