Economia

Bankitalia: debito pubblico in calo dopo il record di maggio. Giù anche le entrate tributarie

bankitaliaPiccolo passo indietro del debito pubblico italiano: a  giugno è sceso a 1.821,982 miliardi di euro dal livello record di 1.827,105 miliardi che era stato toccato a maggio. E’ quanto riporta il supplemento del Bollettino statistico della Banca d’Italia dedicato alla finanza pubblica.

Il debito pubblico considerato in valore assoluto, scende dunque in un mese dello 0,28% ma si colloca a valori ancora molto sostenuti. A giugno lo stock di debito risulta infatti cresciuto del 3,4% rispetto alla fine del 2009 e del 3,9% rispetto a giugno dello scorso anno. E’ da ricordare che il dato diffuso  dalla Banca d’Italia riguarda il debito in valore assoluto, e non in percentuale sul prodotto interno lordo; e’ quest’ultimo il dato valido ai fini del Patto di stabilità europeo.

Nei primi sei mesi del 2010 le entrate tributarie si sono attestate a quota 174,149 miliardi di euro, in calo del 3,18% rispetto allo stesso periodo del 2009. Nel solo mese di giugno, riporta ancora il bollettino,  le entrate tributarie  sono state pari a 41,116 miliardi di euro, in calo dell’8,7% rispetto ai 45,058 miliardi di euro entrati nelle casse dello Stato a giugno del 2009.

To Top