Benetton vende World Duty Free a Dufry: negozi aeroporti agli svizzeri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Marzo 2015 8:21 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2015 8:21
Benetton vende World Duty Free a Dufry: negozi aeroporti agli svizzeri

Benetton vende World Duty Free a Dufry: negozi aeroporti agli svizzeri (foto Lapresse)

ROMA – Benetton vendono agli svizzeri di Dufry la World Duty Free, i negozi degli aeroporti. I Benetton hanno raggiunto un accordo vincolante per cedere al gruppo di Basilea la propria partecipazione (pari al 50,1%) detenuta da Schema34 (controllata della holding Edizione). Il prezzo di vendita è di 10,25 euro per azione Wdf, per un corrispettivo complessivo per Schema34 pari a 1,3 miliardi di euro. Con l’integrazione si crea il leader mondiale nel settore del travel retail aeroportuale, un gruppo dal valore di oltre 3,6 miliardi di euro.

La catena di negozi degli aeroporti, dopo lo spin off da Autogrill che risale a un anno e mezzo fa, era al centro di varie ipotesi ormai da diverso tempo. A fine gennaio i Benetton si erano mostrati aperti a ricevere eventuali offerte. Dufry già all’epoca figurava tra i potenziali pretendenti. Ora il gruppo di svizzero l’ha spuntata a conclusione di una procedura competitiva. L’obiettivo è stato quello di assicurare a Wdf (assistita da Deutsche Bank quale consulente finanziario) un posizionamento di successo nel lungo termine.

L’operazione di vendita dovrebbe chiudersi entro il terzo trimestre del 2015. Nei dettagli il prezzo per azione rappresenta un premio di circa il 22% rispetto alla media dei prezzi di Borsa (ponderata per i volumi) delle azioni Wdf nei 6 mesi precedenti la data odierna. La finalizzazione dell’operazione di vendita del 50,1% del capitale Wdf è soggetta all’approvazione, da parte dell’assemblea degli azionisti di Dufry, di un aumento di capitale finalizzato al parziale finanziamento dell’acquisizione e all’autorizzazione delle competenti Autorità Antitrust.

Un gruppo di azionisti che rappresenta circa il 30% del capitale votante di Dufry, ha fornito ad Edizione e Schema34 (assistite da Bonelli, Erede, Pappalardo quale consulente legale e da BofA Merrill Lynch quale consulente finanziario) impegni irrevocabili di voto in assemblea a favore dell’approvazione dell’aumento di capitale. E’ previsto inoltre che, a seguito dell’acquisizione, Dufry lanci un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria (di cui è advisor Mediobanca) sulle rimanenti azioni di Wdf.

A giugno del 2014 Dufry ha comprato per 1,2 miliardi Nuance Group (società con sede a Zurigo che gestisce diverse centinaia di negozi negli aeroporti) da Noel International con l’obiettivo di espandersi nel Mediterraneo.