Benzina a 1,778 euro, diesel a 1,647: prezzo mai così alto da quasi dieci anni

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 26 Gennaio 2022 13:16 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2022 13:16
Benzina diesel prezzo

Benzina a 1,778 euro, diesel a 1,647: prezzo mai così alto da quasi dieci anni (foto ANSA)

Il prezzo medio della benzina in Italia, in modalità self-service, ha raggiunto 1,778 euro, aumentando di 2,43 centesimi rispetto alla scorsa settimana. E’ il massimo da settembre 2013. Quello del diesel è cresciuto di 2,69 centesimi (da 1,620 a 1,647). Stabile invece il Gpl, da 0,817 euro a 0,816. Anche il gasolio da riscaldamento è salito di 2,92 centesimi (da 1,436 a 1,466). 

Prezzi benzina e diesel mai così alti dal 2013

“In una sola settimana il rincaro per un pieno di carburante da 50 litri è di oltre 1 euro, 1 euro e 22 cent per la benzina e 1 euro e 35 cent per il diesel. In meno di un mese, dall’inizio dell’anno, un litro di benzina è aumentato di quasi 6 cent (5,90), pari a 2 euro e 95 cent a pieno, il diesel di oltre 6 cent (6,18), equivalenti a 3 euro e 9 cent per un rifornimento, pari a 74 euro su base annua” calcola Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

A subirere gli effetti, aggiunge la Coldiretti, “è l’intero sistema agroalimentare dove i costi della logistica arrivano a incidere fino al 35% sul totale dei costi per frutta e verdura”. Questo significa secondo il presidente Unc Dona, che “in appena 4 settimane i prezzi dei carburanti hanno recuperato, con gli interessi, tutto quanto avevano perso in un mese e mezzo, con la discesa ininterrotta registrata da metà novembre fino alla fine dell’anno scorso”. 

Salasso per le famiglie: +362 euro all’anno

Sulla stessa lunghezza d’onda il Codacons. Per il presidente Carlo Rienzi “la benzina con un prezzo medio pari a 1,778 euro al litro, costa il 20,4% in più rispetto ad un anno fa. Il gasolio (1,647 euro/litro) è aumentato in un anno del +22,3%, incrementi che hanno effetti diretti sulle spese dei consumatori: solo per i rifornimenti di carburante una famiglia spende oggi 362,4 euro in più all’anno a causa dei rialzi dei listini alla pompa”.