Benzina. Calo dei prezzi, Codacons insodisfatta: “Istanza in Procura”

Pubblicato il 7 Maggio 2012 10:44 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2012 11:43

ROMA – I ribassi dei prezzi della benzina sono per il Codacons ''assolutamente insufficienti''. Lo afferma il presidente Carlo Rienzi, che annuncia oggi una nuova iniziativa legale.

''I ribassi dei prezzi da -0,5 cent a -1,5 cent, con la unica eccezione di Eni che ha tagliato i listini di 2,5 cent, appaiono del tutto irrisori. Per tale motivo – spiega Rienzi – questa mattina presenteremo alla Procura della Repubblica di Varese, che su esposto Codacons indaga sui prezzi dei carburanti, una nuova istanza in cui non solo si denuncia il mancato calo dei listini alla pompa, ma si chiede anche il sequestro di quegli impianti che, entro 48 ore, non allineeranno i prezzi eliminando l'ingiustificato surplus''.

In particolare per il Codacons c'e' in Italia un ampio margine per una ulteriore riduzione dei listini alla pompa compresa tra i 5 e i 7 centesimi di euro al litro.