Benzina, nuovi rincari tra 0,5 e 1 cent. Codacons: “Ecatombe sulle vacanze”

Pubblicato il 9 agosto 2012 9:34 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 11:59
nuovo giro di rincari della benzina

(Foto Lapresse)

ROMA – Nuovo giro di rialzi per i prezzi della benzina. Stando alla consueta rilevazione della Staffetta Quotidiana, la mattina di giovedì 9 agosto si registrano rialzi per Esso, Q8, Tamoil e TotalErg. Sulla benzina gli aumenti sono compresi tra 0,5 centesimi (Esso a 1,882 euro e TotalErg a 1,880) e un centesimo (Tamoil a 1,877), sul diesel tra 0,4 (TotalErg a 1,783) e 0,5 centesimi (Esso a 1,788, Q8 a 1,783 e Tamoil a 1,779). Il massimo tra i prezzi consigliati della verde rimane a 1,888 euro negli impianti Ip.

Dopo l’ottavo fine settimana di sconti, i prezzi alla pompa continuano a salire, spinti dagli aumenti delle quotazioni internazionali che vanno avanti ormai da due settimane. Mercoledì il Codacons ha fatto sapere che l’aumento dei prezzi della benzina, arrivata a 3 cent dal record dello scorso luglio, equivale a una ”maxi-stangata da quasi 400 milioni di euro”.

Secondo i calcoli del Codacons, è lecito parlare di ”ecatombe sulle vacanze degli italiani”. ”Puntualmente – osserva l’associazione – in occasione dell’esodo degli italiani, i prezzi dei carburanti si infiammano, svuotando le tasche dei cittadini in movimento per le vacanze, e riempiendo le già ricchissime casse delle compagnie petrolifere. Oggi per un pieno occorre sborsare oltre 12 euro in piu’ rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per una stangata complessiva che sfiora i 400 milioni di euro, a carico degli italiani che hanno scelto l’automobile per raggiungere le localita’ di villeggiatura”.