Blackberry, offerta da 4,7 miliardi dal consorzio Fairfax

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2013 20:23 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2013 20:25
Blackberry, offerta da 4,7 miliardi dal consorzio Fairfax

(Foto Lapresse)

NEW YORK –  Dopo un nuovo trimestre in rosso e dopo aver licenziato un terzo dei suoi dipendenti, Blackberry si arrende e firma una lettera di intenti con un consorzio guidato da Fairfax Financial, che ha offerto 9 dollari per azione agli azionisti, in una transazione valutata 4,7 miliardi di dollari. Lo ha fatto sapere la stessa Blackberry,, sottolineando che il consorzio si è offerto di acquistare la società previa due diligence (cioè la valutazione, in via preventiva, delle condizioni economiche della società che intende acquisire)

”La lettera di intenti contempla una transazione in cui gli azionisti riceveranno 9 dollari in contanti per azione, in una transazione valutata 4,7 miliardi di dollari. Il consorzio acquisirà in contanti tutte le azioni in circolazione Blackberry non ancora in suo possesso. Fairfax ha il 10% delle azioni ordinarie Blackberry. Il Consiglio di amministrazione ha approvato i termini della lettera di intenti in base alla quale il consorzio, che punta a finanziamenti da parte di Bank of America Merrill Lynch e Bmo Capiotal Markets, acquisterà Blackberry e la renderà privata”. La due diligence di Blackberry dovrebbe essere completata entro il 4 novembre, data entro la quale le parti tratteranno un accordo definitivo.

”Stiamo cercando il miglior risultato, anche per gli azionisti. Il periodo di ‘go-shop’ ci consentirà di determinare se ci sono alternative superiori a quella di Fairfax”, ha detto Barbara Stymiest, presidente del Consiglio di amministrazione di Blackberry.

”Riteniamo che la transazione , ha evidenziato Prem Watsa, amministratore delegato di Fairfax, aprirà un nuovo capitolo per Blackberry, per i suoi clienti e per i suoi dipendenti. Possiamo portare valore immediato agli azionisti continuando sulla strategia di lungo termine come società privata”.