Blocco stipendi, Alfano alle forze dell’ordine: “Richieste legittime, i toni no”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 settembre 2014 13:39 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2014 13:46
Blocco stipendi, Alfano alle forze dell'ordine: "Richieste legittime, i toni no"

Angelino Alfano

ROMA – Blocco stipendi, Alfano alle forze dell’ordine: “Richieste legittime, i toni no”. “Sono legittime le richieste dei sindacati di Polizia” sullo sblocco dei tetti salariali, “ma i toni e modi usati ieri sono stati eccessivi. Sono convinto comunque che ci sono le condizioni per affrontare con serenità il problema e risolverlo”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano.

“I protagonisti della sicurezza – ha spiegato Alfano, nel corso di una conferenza stampa sul bilancio dell’esodo estivo – sono gli uomini e le donne in divisa. A loro dico che la sicurezza è una priorità assoluta di questo governo e di questo ministero, specie in un momento delicatissimo sul fronte interno ed internazionale. Agli operatori di polizia – ha sottolineato – è riconosciuta la specificità e noi lavoreremo perché sia assicurata nei mesi prossimi”.

“Stiamo lavorando – ha proseguito il ministro – non per il rinnovo del contratto, che non è stato richiesto, ma per eliminare i blocchi salariali e speriamo che questo sforzo non venga complicato dai toni eccessivi del comunicato di ieri. Sono convinto – ha concluso – che ci siano le condizioni per affrontare con serenità, da tutte le parti in causa, il problema e risolverlo”.