Economia

Bollette a 28 giorni saranno vietate per legge. Ministero spera in rimborsi

Bollette-28-giorni-vietate

Bollette a 28 giorni saranno vietate per legge. Ministero spera in rimborsi

ROMA – Le bollette a 28 giorni hanno i giorni contati: saranno vietate per legge. E il divieto varrà in tutti i settori soggetti ad authority indipendenti, in modo non solo da fermare chi già lo fa, come le Tlc o le pay tv, ma anche per evitare che altri vengano tentati dall’idea.

Lo prevede un emendamento al decreto fisco depositato dal Pd al Senato a firma di Esposito (che lo aveva annunciato) e Marcucci. Il testo ricalca la proposta di legge depositata alla Camera da Alessia Morani e modifica la legge del ’95 che ha istituito le authority. Previsto anche il raddoppio delle multe e un indennizzo forfettario da 50 euro per i clienti.

Fonti del Ministero dello Sviluppo Economico, fanno sapere che la tariffazione a 28 giorni è “in realtà una pratica commerciale scorretta che verrà esplicitamente vietata attraverso appositi strumenti legislativi già nelle prossime settimane”. “Per quanto riguarda la sanzione delle passate condotte – continuano le fonti – la valutazione spetta all’Agcom ma l’auspicio del Ministero è che i consumatori siano rimborsati”.

To Top