Bonus casa, rimborsi al 65% anche per antisismica. Proposta Realacci-Matteoli

Pubblicato il 4 Giugno 2013 12:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2013 12:03
Bonus casa, rimborsi al 65% anche per antisismica. Proposta Realacci-Matteoli

Bonus casa, rimborsi al 65% anche per antisismica. Proposta Realacci-Matteoli

ROMA – Il decreto sugli eco-bonus, licenziato venerdì in Consiglio dei Ministri, non è ancora approdato in Parlamento ma c’è già chi pensa a come perfezionarlo. Un patto bipartisan tra Altero Matteoli, senatore del Pdl a capo della Commissione Lavori pubblici, ed Ermete Realacci del Pd punta al potenziamento dell’incentivo per il consolidamento antisismico degli immobili al 65%.

La battaglia intrapresa da Realacci (Pd), presidente della Commissione Ambiente della Camera, trova l’accordo da parte dell’omologo di opposto colore politico al Senato: l’ex ministro del governo Berlusconi alle Infrastrutture, Matteoli.

”Si tratta di una norma che c’era anche prima- ha detto Realacci – Se non si vogliono prendere in giro gli italiani bisogna portarla al 65%”. “Il Parlamento correggerà questa cosa”, gli ha fatto eco Matteoli. E se ci dovessero essere problemi di copertura? “Problemi ci saranno per forza, vedremo dove trovare i soldi”, ha detto determinato Matteoli.

Realacci, da sempre in prima linea per l’ambiente, specifica: “Dobbiamo intervenire in Parlamento estendendo il 65% agli interventi di prevenzione sismica. Lo sgravio del 50% si è dimostrato insufficiente per farli decollare”.