Bonus da 80 euro sarà stabile, ma Padoan avverte: “La ripresa è lenta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Luglio 2014 10:17 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2014 10:30
Padoan avverte: "La ripresa è lenta, i margini d'azione più stretti"

Padoan avverte: “La ripresa è lenta, i margini d’azione più stretti”

ROMA – Il taglio al cuneo fiscale sarà stabile una volta inserito nella legge di stabilità.

Di ritorno dall’Ecofin, la riunione dei ministri dell’Economia dell’Unione, Pier Carlo Padoan mette in guardia: la ripresa economica lenta che sta caratterizzando lo scenario europeo fa sì che per il Governo i margini d’azione siano “più stretti”, ma ciò non “indebolisce la prospettiva di medio termine indispensabile per il salto di qualità di cui il Paese ha bisogno attraverso una decisa azione di riforme”.

Insomma, la via è stretta e le riforme per rilanciare l’economia, che hanno un costo, sono in qualche modo ostacolate dall’economia stessa: quella italiana in particolar modo è stagnante. Il ministro, in Parlamento, annuncia in compenso che il taglio del cuneo fiscale, il bonus da 80 euro, sarà reso permanente con la legge di stabilità. Padoan ha poi mostrato ottimismo sui conti pubblici e sulle stime europee sulla nostra economia:

“Per quanto riguarda le valutazioni sull’aggiustamento fiscale non sufficiente a garantire il rispetto della regola del debito, va considerato che le stime della Commissione non tengono conto delle minori spese pianificate ma non ancora specificate nel dettaglio, e dei maggiori introiti come quelle attesi dalle privatizzazioni in via di programmazione”.