Coronavirus, bonus ristoranti e 600 euro per il turismo. Il decreto di agosto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2020 14:06 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2020 15:21
Coronavirus, bonus ristoranti e 600 euro per il turismo. Il decreto di agosto

Coronavirus, bonus ristoranti e 600 euro per il turismo. Il decreto di agosto (Foto Ansa)

Bonus ristoranti e 600 euro per il turismo in tempo di coronavirus. Un pacchetto di misure per il settore in arrivo con il nuovo decreto di agosto.

Sul fronte ristorazione infatti il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova ha lanciato l’idea di un fondo per un bonus ristoranti di circa 5000 euro a fondo perduto. Bonus diretto ai 180mila esercizi pubblici di ristorazione per l’acquisto di prodotti agroalimentari nazionali.

Il tutto al fine di garantire liquidità nel sistema e favorire i pagamenti delle prime settimane di riapertura e sostenere l’acquisto di prodotti italiani. Tutto però sarà deciso nella giornata di mercoledì, quando il Governo chiederà alle Camere il via libera ad altri 25 miliardi di deficit. 

Soldi destinati a finanziare la manovra estiva con gli ammortizzatori e gli aiuti ai settori più colpiti dal lockdown, ristorazione in testa.

Il bonus da 600 euro per il turismo.

il pacchetto dovrebbe contenere anche la proroga del bonus da 600 euro per gli stagionali del turismo e i lavoratori dello spettacolo. Lo ha annunciato il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo. 

Il viceministro dell’Economia Laura Castelli nei giorni scorsi aveva pronunciato una frase decisamente poco digerita dal settore della ristorazione. “Mancano clienti? Cambino mestiere”, aveva detto.

Ora in un incontro proprio con il viceministro Castelli  i rappresentanti del settore hanno siglato la pace con l’esponente M5S e incassato la promessa di un nuovo pacchetto di misure per bar e ristoranti.

Pacchetto che va dalla proroga dell’esenzione della Tosap (al momento è fino a ottobre) per tenere i tavolini all’aperto. Poi un fondo di garanzia per gli affitti delle attività ancora in crisi fino all’introduzione di un “incentivo al consumo”.

La misura non è ancora definita ma già nei giorni scorsi era trapelata l’intenzione del Governo di ripristinare intanto le risorse del fondo per il piano cashless. Fondo che premia le spese con carte e bancomat dall’inizio di luglio sotto forma di un bonus. (Fonte Ansa).