Bonus rubinetto da mille euro, tetto sconto mobili a 16mila euro. E poi bonus telefono/internet, tv…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Dicembre 2020 10:25 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2020 10:25
Bonus rubinetto

Bonus rubinetto da mille euro nella manovra (Ansa)

Bonus rubinetto da mille euro (vale a dire un contributo statale “idrico” per sostituire sciacquone, water…). E’ una delle novità contenute nella manovra finanziaria in via di approvazione.

Si tratta di un emendamento del Parlamento che raccoglie diverse istanze di sostegno finanziario che vanno appunto dal bonus idrico all’innalzamento del tetto (da dieci a 16mila euro) del bonus mobili.

Dal bonus tv 4.0 (50 euro per sostituire la vecchia tv) al “kit digitalizzazione” (telefono e linea internet per chi è sotto i 20mil a euro di Isee ma non ha mai avuto un contratto telefonico e internet).

Dal contributo per le coppie che si sottopongono alla Pma (procreazione assistita) al rimborso delle spese legali fino a 10.500 euro per gli imputati assolti con sentenza definitiva.

Fino al voucher da 50 euro per l’acquisto degli occhiali o delle lenti correttive destinato ai redditi Isee sotto i 10 mila euro, con un tetto di spesa di 5 milioni all’anno per tre anni. 

Bonus rubinetto: 1000 euro per cambiare doccia, water, sciacquone…

Arriva un ‘bonus idrico’ da 1.000 euro per sostituire soffioni della doccia, rubinetti e tazze del wc con moderni apparecchi che consentano il risparmio dell’acqua. Lo prevede un emendamento alla manovra riformulato e approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

Viene istituito un apposto fondo al ministero dell’Ambiente con 20 milioni che costituiscono limite di spesa. Il bonus si potrà utilizzare fino al 31 dicembre 2021. 

Sconto 50 euro per sostituire la vecchia tv

Arrivano 100 milioni in più nel 2021 per l’estensione del bonus tv, lo sconto fino a 50 euro per cambiare vecchi televisori, finalizzato a “favorire il rinnovo o la sostituzione del parco degli apparecchi televisivi non idonei alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie DVBT2 e favorire il corretto smaltimento degli apparecchi obsoleti, attraverso il riciclo”. 

Tetto bonus mobili sale a 16mila euro (detrazione al 50%)

Sale da 10mila a 16mila euro il tetto per il bonus mobili. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera.
 
La detrazione resta pari al 50 per cento delle spese documentate per l’acquisto di mobili in occasioni di ristrutturazioni. (fonte Ansa)