berlusconi

Chi è il più ricco di Piazza Affari? Sorpresa: Berlusconi è “solo” quarto

Silvio Berlusconi

I fratelli Rocca (11,2 miliardi di euro), con Leonardo Del Vecchio secondo e i fratelli Benetton terzi, guidano la tradizionale classifica dei ‘Paperoni’ di Borsa stilata da Mf/Milano Finanza.

Nella graduatoria sul valore delle partecipazioni in Piazza Affari, quarto e’ Silvio Berlusconi con 3,4 miliardi di euro. Le partecipazioni (Aedes, Mediaset, Mediobanca, Mediolanum, Molmed, Mondadori) che fanno capo al presidente del Consiglio hanno registrato una limatura del controvalore dello 0,84% dai precedenti 3,5 miliardi.

Quinto, secondo lo studio che sara’ pubblicato domani dal quotidiano finanziario, e’ con 2,9 miliardi Muammar Gheddafi, cui vengono attribuiti i diversi investimenti libici in Italia (+89% di controvalore). Nel dettaglio, i fratelli Gianfelice e Paolo Rocca guidano la classifica grazie alla partecipazione in Tenaris, che ha aumentato il suo valore del 54% in un anno. La famiglia bergamasca ha ampliato il ‘gap’ nei confronti dei concorrenti: al secondo e al terzo seguono Leonardo Del Vecchio (circa 7,8 miliardi di euro di partecipazioni, in crescita del 18%) e i fratelli Benetton (6,4 miliardi, in aumento del 9,6%).

Gheddafi sale dal settimo al quinto posto grazie al ‘blitz’ estivo su Unicredit, mentre lo sceicco di Abu Dhabi (2,4 miliardi di euro) entra in classifica al settimo posto grazie ad Atlantia e ancora una volta Unicredit, preceduto al sesto posto da Roman Zaleski (2,6 miliardi di euro). Chiudono la classifica dei primi dieci – rispettivamente all’ottavo, nono e decimo posto – le famiglie Boroli-Drago (2,3 miliardi di euro), Francesco Gaetano Caltagirone (1,7 miliardi) e le famiglie Agnelli-Nasi, con partecipazioni pari a 1,4 miliardi di euro.

To Top