Borsa Milano cede 0,9%, spread Btp-Bund oltre 260

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2013 12:56 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2013 12:57
Borsa Milano cede 0,9%, spread Btp-Bund oltre 260

(Foto LaPresse)

MILANO – La Borsa di Milano apre invariata la mattina del 27 settembre, per poi cominciare a cedere, con l‘indice Ftse Mib a meno 0,9%, segnando il valore peggiore in Europa. Lo spread tra Btp e Bund sale a 260 punti, superando anche la Spagna. Su Piazza Affari pesa anche il clima di crisi di governo, con il premier Enrico Letta che tornato da New York incontrerà il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel primo pomeriggio.

Dopo una mattina di contrattazioni,  Piazza Affari è la peggiore in Europa (Ftse Mib -0,95%) dopo l’asta del Btp decennale. Ad ampliare le perdite le banche con Ubi che cede l’1,9%, il Banco l’1,81% e Bper l’1,77%. Nel resto dell’Europa non va molto meglio a Madrid (-0,85%) e Londra (-0,74%), minori cali a Francoforte (-0,56%) e Parigi (-0,53%).

Lo spread Btp-Bund torna sopra quota 260 (a 261 punti base) superando il differenziale tra i titoli di Spagna e Germania (259), dopo l’esito dell’asta di Btp a 5 e 10 anni che ha visto tassi stabili sul quinquennale e in lieve rialzo sul decennale, mentre continuano a pesare le tensioni politiche