Borsa: New York avanza spinta dai tecnologici

Pubblicato il 16 Settembre 2010 23:32 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2010 23:43

I tecnologici spingono il Dow Jones che sembra ritrovare fiducia nel fatto che l’economia eviterà una nuova recessione. Dopo un avvio negativo, Wall Street ha trovato slancio sul finire della seduta. Il Dow Jones ha chiuso in progresso di 22,10 punti, o lo 0,21%, a 10.594,83 punti. Lo S&P 500 è sceso di 0,41 punti, o lo 0,04%, a 1.124,66 punti. Il Nasdaq ha guadagnato l’1,93%, o lo 0,08%, a 2.303,25 punti.

La seduta è stata condizionata dai timori sulle politiche valutarie mondiali dopo l’intervento del Giappone. Il segretario al Tesoro Timothy Geithner ha usato toni duri nei confronti della Cina per lo yuan, evidenziando però come l’amministrazione rimane restia a etichettare Pechino come manipolatore di valute.

Le tensioni sui cambi offuscano i dati incoraggianti provenienti dal mercato del lavoro, dove le richieste di sussidio alla disoccupazione sono scese di 3.000 unità a 450.000, lasciando intravedere barlumi di speranza per una stabilizzazione del mercato del lavoro.

Fra i singoli titoli FedEx perde il 3,8% dopo aver annunciato utili più che raddoppiati ma aver espresso prospettive caute sul futuro. La società ha inoltre comunicato l’eliminazione di 1.700 posti di lavoro in seguito alla riorganizzazione delle attività.