Bpm, Bonomi: “Resta popolare e non sarà controllata da Roma”

Pubblicato il 17 ottobre 2011 17:17 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2011 17:20

MILANO – ''Bpm e' una banca di territorio e popolare, non potra' essere controllata da Roma, questa non e' un'azienda diversa da tutte le altre in cui abbiamo investito, come Ducati''. E' quanto sostiene il presidente di Investindustrial, Andrea Bonomi, illustrando i suoi piani per la banca milanese. ''Il consiglio di gestione – ha sottolineato – deve essere totalmente indipendente dal consiglio di sorveglianza e non credo che potra' essere espressione di Roma''.