Azienda in liquidazione nonostante 6000 commesse salvata dagli operai

Pubblicato il 12 luglio 2010 11:58 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2010 11:58

Torna a vivere la Bulleri brevetti di Cascina, l’azienda di macchinari a controllo numerico messa in liquidazione pur avendo 6 milioni di commesse, e salvata da una cooperativa formata dai dipendenti.

Dopo un anno e mezzo di presidii per non far portar via i macchinari, di mancati stipendi prima e di cassa integrazione straordinaria poi, la Nuova Bulleri è stata ‘battezzata’ nella mattinata di lunedì 12 luglio. Sono 27 gli ex dipendenti che si sono riuniti in cooperativa, 10 di questi hanno versato 10 mila euro ciascuno.

I mesi di luglio e agosto saranno utilizzati per comprare macchinari e materiali utili alla produzione che ripartira’ a settembre. ”E’ stata dura – spiega il presidente della cooperativa e direttore commerciale Alberto Bulleri – ma ce l’abbiamo fatta. Questa e’ un’azienda da 10 milioni di fatturato, a noi ne basterebbero intanto 2 per coprire le spese e guardare al futuro con fiducia”.