Caro benzina, Condacons: “Di questo passo arriva a 1,80 euro entro agosto”

Pubblicato il 14 Gennaio 2011 15:17 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2011 17:24

Il prezzo della benzina rischia di raggiungere quota 1,80 euro al litro entro il prossimo agosto se non ci saranno interventi atti a bloccare le speculazioni sui listini. Lo afferma il Codacons, che definisce ”allarmante” la velocità con cui sono rincarati i prezzi alla pompa nelle ultime settimane.

Questo ”purtroppo fa prevedere, in caso di mancati ribassi nel corso del 2011, una corsa dei listini che culminerà a quota 1,80 euro al litro entro il prossimo mese di agosto, con un aggravio di spesa pari a +15 euro a pieno – spiega il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi – Il Governo intanto resta a guardare, e non muove un dito per combattere le speculazioni sui carburanti e tutelare le famiglie alle prese col caro-pieno”.

”Al momento l’unica soluzione per i cittadini – secondo il Codacons – è contenere il danno, rifornendosi preso i distributori indipendenti, che praticano listini inferiori fino a 10 centesimi al litro rispetto ai gestori tradizionali. A tal fine, ricordiamo che l’unico elenco completo e aggiornato delle pompe bianche esistenti in Italia è disponibile gratuitamente sul sito www.codacons.it”.