Economia

Cartelle esattoriali: rottamazione estesa fino a giugno 2017

Cartelle esattoriali: rottamazione estesa fino a giugno 2017

Cartelle esattoriali: rottamazione estesa fino a giugno 2017

ROMA – Cartelle esattoriali: rottamazione estesa fino a giugno 2017. Scadono oggi i termini per il pagamento della seconda rata per la rottamazione delle cartelle ex Equitalia, ma alle viste c’è una proroga, una estensione delle scadenze. Fino ad adesso i ruoli rottamabili (si paga solo l’importo senza maggiorazioni e interessi di mora) erano quelli dal 2000 al 31 dicembre 2016.

Con la rottamazione bis in procinto di essere inserita in un decreto legato alla manovra di bilancio, i ruoli per cui sarà possibile aderire alla definizione agevolata (il nome tecnico della rottamazione) sarebbero estesi fino al 30 giugno del 2017. La chance della riapertura dei termini dovrebbe comprendere anche chi non ha pagato o ha versato in ritardo anche una sola delle rate con cui ha concordato la dilazione, il piano di rientro dei debiti fiscali.

Da questa rottamazione-bis (che dovrebbe trovare posto nel decreto che dovrebbe arrivare anche quest’anno collegato alla manovra e che dovrebbe contenere una serie di misure fiscali, dall’estensione della fatturazione elettronica tra privati a ritocchi dello split payment) il governo si aspetta appunti un incasso aggiuntivo di 1,5 miliardi di euro, denaro utile per potenziare il taglio del cuneo fiscale che sarà inserito in legge di Bilancio. Ultime ore, intanto, per chi ha aderito alla definizione agevolata ordinaria e deve versare la seconda rata. La scadenza era fissata per il 30 settembre, di sabato, e quindi, come previsto dalla legge, i pagamenti possono essere effettuati entro il primo giorno lavorativo successivo, vale a dire entro domani (oggi 2 ottobre, ndr.). (Michele Di Branco, Il Messaggero)

 

To Top