Wall Street Journal: “Cftc indaga sulla JPMorgan, chieste mail e nuovi documenti”

Pubblicato il 1 Giugno 2012 8:24 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2012 8:43

NEW YORK – L’indagine delle autorita’ federali americane su JPMorgan si amplia. Gli investigatori e la Commodity Futures Trading Commission (Cftc) hanno emesso dei mandati nei confronti della banca, chiedendole di presentare email e altri documenti. Lo riporta il Wall Street Journal, sottolineando che le autorita’ americane stanno sfruttando i maggiori poteri concessi loro dalla riforma di Wall Street.

Gli inquirenti vogliono chiarire cosa i trader di JPMorgan abbiano detto ai loro supervisori e allo staff interno di gestione del rischio sulle loro scommesse andate male e costate oltre 2 miliardi di dollari. L’indagine della Cftc e’ nelle fasi iniziali e non e’ limitata a cosa i trader hanno detto ma non si tradurra’ necessariamente – afferma il Wall Street Journal – in un’azione civile nei confronti della banca o di singoli individui.

L’indagine rappresenta il primo caso in cui la Cftc usa i poteri di maggiore supervisione che le sono stati garantiti dalle riforma di Wall Street. La Cftc non e’ l’unica agenzia che sta indagando sulle perdite: ci sono infatti anche il Dipartimento di Giustizia, la Sec e la Fsa inglese.